Costruiamo una Casa famiglia

Goal
€ 60.000
Quota totale da raccogliere per l'intero progetto
55%
21 donazioni raccolte in totale
Inizio progetto:
23/11/2018
Continua la sfida dell'Hameau des Jeunes S. kizito di Musha.
Due nuove case per l'accoglienza dei ragazzi in stile di famiglia. Un'esperienza voluta e progettata con gli educatori di Musha. Scopri il progetto e sostienilo!
Abbiamo bisogno anche del tuo piccolo aiuto.
L'Hameau Des Jeunes S. kizito accoglie 116 minori; 43 sono ragazze e 73 ragazzi.
Per età così suddivisi:
34 sono bambini dai 3 ai 10 anni;
36 sono preadolescenti dagli 11 ai 14 anni
46 sono adolescenti e giovani.
Le loro abitazioni sono molto povere, strutturate come si poteva appena dopo il genocidio. Alcune sono ex laboratori o piccole casette tonde nel perimetro del villaggio. Tutte le case hanno bisogno di importanti interventi in quanto hanno oltre vent’anni e sono state costruite in poto poto, il mattone crudo tipico rwandese cotto al sole.
Si è pensato così di iniziare a costruire delle nuove abitazioni. Come? Da dove iniziamo? Come le facciamo?
Le suore e i ragazzi hanno chiesto di fare delle case, delle case dove si può sentirsi di casa, dove c’è un bagno, una cucina una sala dove pranzare e stare insieme.
Un cambio grande nella struttura e organizzazione del Villaggio.
Suor Cristine, Alexia, Janette e Bonna sono state a visitare altre esperienze in Rwanda che hanno fatto questa scelta; la casa famiglia.
Al ritorno grazie all’aiuto del docente di costruzioni hanno steso un progetto per una nuova abitazione per la prima casa famiglia. Il progetto è importante e complesso da organizzare e realizzare, ma una cosa è certa, abbiamo 24 ragazzi preadolescenti che vivono in un ambiente non più idoneo e abbiamo bisogno di una nuova abitazione. Ecco che allora si parte per pensare a due costruzioni che possano essere due vere case. L’opzione sarà quella di farle a tappe. La prima quella di realizzare la parte relativa alle camere dove l’urgenza è forte, la seconda quella di realizzare i servizi igienici, non più rurali, ma con acqua corrente, piastrelle, dove la pulizia sia fattibile. Terza tappa l’implementazione della cucina e della sala da pranzo quando saremo pronti per iniziare la sperimentazione.
Ci affidiamo alla provvidenza e al buon cuore di tutti voi.

Diffondi la voce
Invita tramite i tuoi social preferiti altri amici a partecipare a questo progetto


Sostieni il progetto


Bonifico Bancario
Postale
Paypal o Carta di credito
 
Sei un'ente o una scuola? Clicca qui. Sei una persona fisica? Clicca qui.
 
Autorizzo al trattamento dei dati sulla privacy?

I dati personali saranno trattati, con modalità elettroniche e telematiche, dalla Barabba's Clowns Onlus - titolare del trattamento è l'associazione Barabba's Clowns- Via Gran Sasso, 4 - Arese (Mi) nella persona del legale rappresentante Luca Bellini; Responsabile del Trattamento dei Dati Personali è il Sig. MASSIMO GIUGGIOLI - domiciliato presso Barabba's Clowns - via Gran Sasso, 4 - Arese (Mi).

Gli incaricati del trattamento per i predetti fini sono gli addetti a gestire i rapporti con i donatori effettivi e potenziali, alla raccolta di fondi, ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati. Ai sensi dell'art. 7, d. lgs 196/2003, si possono esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, cancellare i dati od opporsi al loro trattamento per fini di invio di materiale informativo rivolgendosi al titolare al suddetto indirizzo, presso cui è disponibile, a richiesta, elenco dei responsabili del trattamento oppure inviare un'e-mail a massimo@barabbas.it

 

Ben fatto!!!

Hai deciso di partecipare attivamente a questo gruppo di social sad a favore del ragazzo indicato.

Subito dopo l’invio del form sarai reindirizzato nella tua area personale e potrai iniziare a promuovere il social sad tra i tuoi amici.