Costruiamo una Casa famiglia

Goal
€ 66.000
Quota totale da raccogliere per l'intero progetto
100%
55 donazioni raccolte in totale
Inizio progetto:
23/11/2018
Continua la sfida dell'Hameau des Jeunes S. kizito di Musha.
Due nuove case per l'accoglienza dei ragazzi in stile di famiglia. Un'esperienza voluta e progettata con gli educatori di Musha. Scopri il progetto e sostienilo!
Abbiamo bisogno anche del tuo piccolo aiuto.
L'Hameau Des Jeunes S. kizito accoglie 116 minori; 43 sono ragazze e 73 ragazzi.
Per età così suddivisi:
34 sono bambini dai 3 ai 10 anni;
36 sono preadolescenti dagli 11 ai 14 anni
46 sono adolescenti e giovani.
Le loro abitazioni sono molto povere, strutturate come si poteva appena dopo il genocidio. Alcune sono ex laboratori o piccole casette tonde nel perimetro del villaggio. Tutte le case hanno bisogno di importanti interventi in quanto hanno oltre vent’anni e sono state costruite in poto poto, il mattone crudo tipico rwandese cotto al sole.
Si è pensato così di iniziare a costruire delle nuove abitazioni. Come? Da dove iniziamo? Come le facciamo?
Le suore e i ragazzi hanno chiesto di fare delle case, delle case dove si può sentirsi di casa, dove c’è un bagno, una cucina una sala dove pranzare e stare insieme.
Un cambio grande nella struttura e organizzazione del Villaggio.
Suor Cristine, Alexia, Janette e Bonna sono state a visitare altre esperienze in Rwanda che hanno fatto questa scelta; la casa famiglia.
Al ritorno grazie all’aiuto del docente di costruzioni hanno steso un progetto per una nuova abitazione per la prima casa famiglia. Il progetto è importante e complesso da organizzare e realizzare, ma una cosa è certa, abbiamo 24 ragazzi preadolescenti che vivono in un ambiente non più idoneo e abbiamo bisogno di una nuova abitazione. Ecco che allora si parte per pensare a due costruzioni che possano essere due vere case. L’opzione sarà quella di farle a tappe. La prima quella di realizzare la parte relativa alle camere dove l’urgenza è forte, la seconda quella di realizzare i servizi igienici, non più rurali, ma con acqua corrente, piastrelle, dove la pulizia sia fattibile. Terza tappa l’implementazione della cucina e della sala da pranzo quando saremo pronti per iniziare la sperimentazione.
Ci affidiamo alla provvidenza e al buon cuore di tutti voi.

26/06/2019 I lavori continuano, si sono aggiunte delle spese impreviste dovute alla revisione della canalizzazione dell'acqua e al fatto che negli scavi delle fondamenta della seconda casa è stato necessario abbassarsi di circa 150 cm in più del previsto per la consistenza del terreno. Questo ha comportato lo sbancamento di parte della collina e la revisione dei muri di contenimento con un impegno di spesa complessivo di 6.000 euro che abbiamo aggiunto al budget modificando la quota da 60.000 a 66.000 euro.

Diffondi la voce
Invita tramite i tuoi social preferiti altri amici a partecipare a questo progetto


Sostieni il progetto


  • Bonifico Bancario
    Banca Popolare Etica
    codice IBAN: IT63X0501801600000011167244
  • Conco Corrente Postale
    n° 42512202 intestato a Barabba’s Clowns onlus
    Via Gran Sasso, 4 – 20020 Arese (MI)
  • Paypal o Carta di credito
 
Sei un'ente o una scuola? Clicca qui. Sei una persona fisica? Clicca qui.
 
Consenso al trattamento dei dati personali

Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso la presente informativa sul trattamento dei miei Dati Personali da parte di BARABBA’S CLOWNS ONLUS e di prestare a BARABBA’S CLOWNS ONLUS il mio consenso (che potrà in ogni caso successivamente revocare) all'utilizzo dei miei dati personali per le attività istituzionali della stessa.
 

Grazie!!!

Grazie per il tuo sostegno.

Dopo l’invio del form sarai reindirizzato nella tua area personale.